Punti nascita, Rossi e Zeni scrivono al ministro

  • 2 Feb 2016

Il presidente Ugo Rossi e l'assessore Luca Zeni scrivono al ministro Beatrice Lorenzin per salvare i punti nascita con meno di 500 parti all'anno. Si applicherebbe un modello flessibile di organizzazione con ginecologo, anestesista e pediatra 24 ore su 24, attraverso meccanismi di rotazione del personale o disponibilità al rientro in servizio. Intanto però, dall'inizio dell'anno, c'è stata una sola nascita a Tione, due ad Arco e sette a Cavalese. (A-T)