La nostra storia

 

Ideato dal giornalista Luigino Mattei, Annuario Trentino nasce nel 1980 come Agenda di Letture Trentine, supplemento alla rivista di cultura e attualità Letture Trentine, poi Letture Trentine e Alto Atesine.
Anno dopo anno, l’opera raccoglie e ordina una enorme quantità di dati e informazioni che forniscono uno spaccato sempre aggiornato della complessità e dell’evoluzione della società trentina nei suoi vari aspetti.
Quella del 2015 è la 35esima edizione.

STRUTTURA
Nelle pagine dell’Annuario Trentino trovano collocazione le informazioni riservate alle Istituzioni, alla Società civile e al Territorio.
La prima parte presenta l’assetto istituzionale del territorio, con l’indicazione della rappresentanza politica e amministrativa, di uffici e servizi della Provincia Autonoma di Trento. Vengono fornite inoltre informazioni sulla rappresentanza, uffici e servizi della  Provincia Autonoma di Bolzano, della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige Südtirol e dello Stato nella provincia di Trento, oltre che su Comunità Europea e Comunità transfrontaliere.
Nella sezione Società si presentano enti e macrosettori che interessano il Trentino (dalla “A” di Automobile Club Italiano alla “W” di Welfare), mentre nella sezione Territorio si trovano i singoli Comuni, raggruppati per Comunità di Valle (di Comuni e Comunità sono riportate informazioni anagrafiche, istituzionali e relative a economia, servizi, cultura e sport).

NOVITA' 2015
Anche nell’era di internet, l’Annuario Trentino si conferma un indispensabile strumento di lavoro per la facilità di consultazione, la completezza delle informazioni contenute e il costante aggiornamento attuato dalla redazione ogni anno.
Nell’edizione 2015, l’Annuario Trentino, versione cartacea, viene affiancato da una edizione digitale, reperibile sui principali ebook store.